Evviva la pelliccia ecologica!

Evviva la pelliccia ecologica!

Parola d’ordine: animal friendly ma anche calda, morbidissima e very cool. L’ecopelliccia nacque negli anni ’30 a causa della crisi economica che costrinse a risparmiare sui filati, così l’industria della moda introdusse le fibre sintetiche. 

Negli anni ’60, grazie ai movimenti animalisti, la sua popolarità aumentò. La pelliccia ecologica venne quindi proposta come alternativa e non solo per motivi economici. In questo periodo spopolò tra le star, che la scelsero in vari modelli e nuance.

La rivoluzione di questi ultimi tempi, però, sta nel fatto che anche grandissimi nomi del mondo dell’abbigliamento hanno deciso di salvaguardare gli animali, scegliendo dei capi ottenuti con il solo impiego di fibre artificiali.

Finalmente le grandi Maison d’alta moda si sono unite sotto questo pensiero comune, da Gucci a Versace. Ma la grande promotrice di questa tendenza è stata Stella McCartney, che già nel 2015 le aveva proposte.

Durante un’intervista la grande stilista Donatella Versace (e mio avviso anche grande donna, per un’infinità di motivi) ha dichiarato: “La pelliccia? Sono ormai fuori da questo mondo. Non voglio uccidere animali per fare moda. Non mi sembra giusto”. 

Recentemente, durante la London Fashion Week, la British Fashion Council in accordo con gli stilisti britannici ha scelto di non far sfilare nessun capo d’origine animale. Una moda dunque all’insegna del motto: “fur free”.

Ed ecco ora qualche suggerimento su come abbinarla:

  •  Per un look ispirato agli anni ’60 ( il mio preferito!) va scelta over, con pelo lungo e abbinata a eleganti décolleté o a stivali bassi.
  • Di sera: l’ecopelliccia si può portare su un abito al ginocchio, un paio di pantaloni palazzo o un paio di pantaloni di ecopelle magari con le décolleté.
  • Easy: essendo un capo appariscente il look in ogni caso dovrà essere adeguato di conseguenza, rimanendo molto semplice altrimenti diventa eccessivo. Con un total black si va sul sicuro così come sul classico jeans e camicia.
  • Casual: un altro abbinamento che mi fa impazzire è con le sneakers. Essendo molto versatili, le pellicce possono essere abbinate molto facilmente anche con jeans, t-shirt e scarpe da ginnastica. Un look casual, ma allo stesso tempo sofisticato.
  •  Super Chic: abbinala a un vestito corto, stivali al ginocchio, calze scure. Se indosserai anche un cappello ampio il gioco è fatto.

Sono anche perfette e di tendenza le nuance coloratissime. Un must have da sfoggiare in colorazioni pastello o tinte fluo come il rosa e il blu elettrico.

Vi ho selezionato dei modelli strepitosi che tra l’altro sono in saldo! – SHOP THE POST:

Giubbotto OFF

Cappotto Pinko

Bomber Invicta

Blazer Elisabetta Franchi

Giacca Patrizia Pepe

Cappottino nero di Diffusione Tessile

Ecopelliccia marrone scuro di Diffusione Tessile

Giacca in tortora chiaro oppure in nero di Diffusione Tessile

Grazie per aver letto questo articolo!

xo, xo

Elena

Lascia un commento