La mia colazione energetica e salutare

La mia colazione energetica e salutare

 

Amo l’autunno… ma quante volte lo ripeto?

L’aria frizzantina del mattino, i pomeriggi ombreggiati e le candele accese. In questi giorni le foglie iniziano a cadere, mentre comincia il periodo della zucca, dei porcini, dei cachi e delle castagne. La routine lavorativa prende piede, così come tutti i nuovi progetti.

È ora di riprendere le buone abitudini… soprattutto alimentari, che vengono trascurate un po’ di più in estate… per avere l’energia necessaria di affrontare il nuovo inizio.

Martedì ripartiranno i corsi al Centro Artistico, il mio nuovo libro Tavino l’aspirante medico è in uscita e il tempo per fare tutto sembra non debba mai bastare.

Per combattere la stanchezza tipica di questa stagione ho focalizzato la mia attenzione sul pasto più importante della giornata. Sono sempre stata convinta che una corretta alimentazione favorisse tutto, ma ho pensato maggiormente a quali alimenti potessero darmi energia e ho svolto alcune ricerche per trovare la mia colazione ideale.

Sono partita dai tre aspetti base a cui ho dato rilevanza.

1- Salutare

2- Buona

3- Veloce da preparare

Innanzitutto la colazione non andrebbe mai saltata perché l’organismo soffre una mancanza di energia; il metabolismo rallenta e aumenta il senso di fame durante la giornata. Dare il giusto spazio a questa buona abitudine è il primo passo. Negli anni ho imparato a svegliarmi 20 minuti prima per farla e ne sono davvero felice. Di solito mi sveglio verso le 7:30 e la prima cosa che faccio è bere due bicchieroni d’acqua a temperatura ambiente.

Subito dopo preparo questa colazione, ogni giorno variandola un po’. Ho pensato di introdurre a rotazione una base composta da latte o yogurt oppure ricotta in modo da avere una fonte di calcio e proteine. Se si preferisce un’ottima alternativa può essere una bevanda a base di soia, orzo, riso o avena. Per fare la giusta riserva di energia: meglio scegliere carboidrati non raffinati e integrali senza zuccheri aggiunti, che assicurano un abbondante apporto di fibre.

La frutta fresca e di stagione non dovrebbe mai mancare perché fornisce vitamine, antiossidanti e fibre.

Ma ecco la ricetta!

INGREDIENTI:

Bacche di Goji essiccate BIO

Semi di zucca BIO

Semi di girasole BIO

Semi di canapa BIO

Semi di lino BIO

Semi di papavero BIO

Cereali di crusca di frumento ( di solito utilizzo gli All-Bran di Kellogg’s)

Questo composto si può aggiungere al latte, al caffè o bevande in generale.

Se si preferisce aggiungere lo yogurt (io lo utilizzo bianco magro e solitamente greco) o la ricotta si potrà inserire della frutta. Cerco di cambiare spesso, le combinazioni che preferisco sono con mela, banana, lamponi oppure kiwi.

Le bacche di Goji contengono una buona quantità di vitamine E, A, C,B2, inoltre sono ricche di sali minerali come il Calcio, Ferro, Potassio, Zinco e Selenio.

Sono antiossidanti, tonici, favoriscono la concentrazione mentale e sono equilibranti del pH sanguigno.

I Semi di zucca sono ricchi di minerali e hanno un’azione benefica contro le infiammazioni.

I Semi di girasole sono preziosi per l’elevato contenuto vitaminico: vi troviamo infatti grandi quantità di vitamine B1, B2, B6, A, D ed E. 

I Semi di canapa sono tra i cosiddetti alimenti proteici perché contengono tutti gli aminoacidi essenziali. Ricchi di omega 3 e omega 6 sono incredibili per il rinnovamento cellulare.

I Semi di lino hanno un alto contenuto di minerali e hanno proprietà emollienti e protettive. 

I Semi di papavero sono utili per il controllo del colesterolo, sono ricchi di acidi grassi omega 6 e contengono inoltre altissimi livelli di Calcio. Favoriscono il metabolismo: la presenza abbondante di vitamine del gruppo B aiuta la digestione e la corretta assimilazione dei grassi e delle proteine e combattono lo stress.

Fatemi sapere se vi piace! 😘

Elena

Per acquistare il post- Shop the post

Vassoio in legno Shabby (simile)

Tazza colazione

Ciotole Tokio Design

Vaso fiori in vetro trasparente

Camicia Ralph Lauren a quadretti

Prodotti BIO

Questo articolo ha 2 commenti.

  1. Ho seguito il tuo consiglio e devo dire che e’ buona buona buona! Grazie!

    1. Grazie Laura! Sì è proprio buona 😊😘

Lascia un commento